Principi attivi da piante e derivati

Header erbe e piante officinali 01

I Principi attivi dei prodotti erboristici

Oggi il prodotto erboristico, a base di principi attivi da piante e derivati, è un prodotto affidato ad imprese industriali grandi o piccole, altamente qualificate e controllate. Le piante con cui si formula il prodotto o il fitocomplesso sono identificabili per la precisa denominazione scientifica, il luogo di provenienza e di coltivazione, il nome botanico, il periodo di raccolta, il lotto, il confezionamento, le parti utilizzate e la scadenza dell'utilizzo in un processo produttivo perfettamente tracciabile all'interno di un Sistema qualità secondo normative nazionali e sovranazionali a massima tutela del consumatore.
Il prodotto medicinale e l'integratore fitoterapico a base di droghe vegetali (vale a dire della parte della pianta usata a fini terapeutici) e dei loro derivati presuppongono i requisiti di qualità delle piante medicinali da cui sono ricavate per garantirne i principi attivi e la loro iscrizione nella Farmacopea ufficiale. Per le piante impiegate a scopo terapeutico, farmacologicamente attive, è obbligatorio il cosiddetto Drug master file, un fascicolo di produzione con le informazioni scientifiche dettagliate sull'origine della pianta e sulle caratteristiche che la riguardano come la percentuale di principio attivo e la risultanza ai controlli delle impurità chimiche e microbatteriologiche, su radioattività, presenza di metalli pesanti, micotossine, residui di pesticidi.
I Principi attivi da vegetali (da fiori, foglie, radici, legno, resine) diversamente formulati e proposti (estratti secchi, macerati idroglicerici o tinture madri, essenze, polveri, compresse) oggi sono sul mercato grazie a grandi complessi industriali e a laboratori che osservano scrupolosamente i processi produttivi certificati nella salvaguardia totale del consumatore.


Leggi iconaLeggi gli articoli sul tema Principi Attivi da Piante e Derivati:

Blog blog