Samb BBCH65 Poggi Piacenza 1

Dalla dispensa preistorica alle tecniche odierne di nutrizione naturale


La conoscenza e l’utilizzo alimentare della pianta di Sambuco risale all’età della pietra e se ne ha traccia da scoperte fatte sia in Italia che oltralpe. In un’area lacustre vicina a Friburgo gli scavi archeologici hanno riportato alla luce un villaggio di palafitte con vari reperti di età compresa fra 3867 e 2462 A.C. Da resti di vari cibi a base di cereali, attaccati ai fondi del vasellame, e da altri resti botanici si risale alla composizione del menù degli abitanti del luogo. Tra i frutti selvatici come nocciole, susine, mele sono state trovati anche i resti di bacche come lamponi, more, mirtilli e frutti di sambuco conservati tramite essiccamento. Anche in Friuli e in Romagna esiste documentazione archeologica di siti del Neolitico antico con gli stessi reperti di alimenti come cereali e frutti selvatici. Gli alberi da frutto selvatici, come meli, peri e prugnoli e sambuco erano considerati un’ottima fonte alimentare e diventavano una importante riserva invernale seguendo una primitiva tecnologia alimentare di conservazione per essiccamento al sole o in rudimentali forni scavati per terra.

Oggi come nell’età della pietra la pianta per la sua adattabilità climatica, dalla pianura alla collina, ai monti, cresce spontanea, in grande abbondanza, ed è facilmente diffusa in gran parte dell'Europa centrale e meridionale, del Caucaso e dell’Armenia. La sua presenza è segnale di un terreno ricco di nutrienti. In Italia è presente con tre varietà: Sambucus racemosa L., Sambucus ebulus L., Sambucus nigra L., conosciuto come Sambuco comune o sambuco nero.

Uso alimentare e gastronomico
In cucina le bacche e i fiori del Sambuco possono essere usate in molti modi. Tra le bevande e i distillati da fiori e bacche troviamo il Succo di Fiori, lo Sciroppo di Bacche, il Liquore di Bacche di Sambuco, l’Aceto di bacche e tra le specialità culinarie frutto del più moderno foraging degli Chef stellati un Aperitivo Altoadesino a base di fiori di Sambuco di spumante e soda. Più tradizionalmente in cucina sono ottime le preparazioni di Frittelle di Fiori di Sambuco, Marmellate di Bacche da sole o con altri frutti rossi, Macedonie con le bacche, fino a dolci tradizionali come il Pan de mej (o pan meino) o al Risotto alle bacche di Sambuco.

Proprietà medicinali e nutrizionali
Le parti utilizzate per le proprietà medicinali e nutrizionali sono ricavati da: fiori, bacche, foglie, seconda corteccia. Per quanto riguarda i fiori l’estratto integrale dai frutti risulta una fonte ricca di fenoli e in particolare di antociani, molecole estremamente interessanti dal punto di vista della nutrizione. I principali costituenti sono nitrato di potassio, olio essenziale, un alcaloide, un glucoside, tannino, mucillagine, vitamina C, pigmenti flavonici, antociani. Le proprietà maggiormente stimate sono come: depurativo, diuretico, nutritivo, emolliente, lassativo, sudorifero. Le attuali ricerche lavorano sulla conferma che i principi attivi estratti dal Sambuco possano avere proprietà immunomodulanti, antivirali e antinfiammatorie.

Trattamenti alla bevanda di Sambuco per controllo del peso, disintossicazione generale e detox routine
Oggi sono molto stimate le proprietà del sambuco per la disintossicazione, il drenaggio dei liquidi corporei e il controllo del peso. Tra le specialità internazionali spicca una preparazione svizzera, oggi in Italia grazie a Cosval, che consiste in un trattamento liquido al sambuco di grande interesse per la nutrizione. E’ una bevanda intatta nella sua vitale efficacia perché priva di conservanti in quanto la sua costosa pastorizzazione industriale (UHT) permette la distruzione batterica alla bassissima temperatura di 30° contro i 140° standard, con conseguente mantenimento di ogni principio vitaminico e di tutti i principi attivi del succo di sambuco (pianta e fiori) e dell’integrità delle moltissime vitamine contenute come la vitamina A, la vitamina B1, B2 e B6 e la vitamina C e le proprietà dei i sali minerali tra cui sodio potassio calcio fosforo e ferro. La bevanda “SAMBU” del Dr. Dünner è una bevanda che permette un utilizzo dietetico di 7 gg ad alimentazione liquida, altamente energetica e ricca di nutrienti, permette piani giornalieri detox per 1 o 2-3 giorni ds solo o in associazione con altri regimi dietetici per aumentare effetti di drenaggio, disintossicazione o per rifornimento energetico in regimi ipodietetici.
https://www.vepharma.it/salute/cura/disintossicazione-generale/sambu-detail.html

my shop

 x 

Carrello vuoto

spedizione gratuita vepharma

paypal

Acquisti con Vepharma?

pagementi PAGAMENTO
Accettiamo tutte le carte, grazie a PAYPAL!.
Puoi pagare con PAYPAL, anche se non sei registrato.
   
spdizionegratuita SPEDIZIONE GRATUITA
Gratis da 45 euro di ordine
   
ovunque SPEDIZIONE A CHI VUOI
Invia i prodotti a casa, in ufficio, ad amici… ovunque desideri.

locherber mood

vegani ok 01


 le nostre sedi
 


    Mestre-Venezia
mestre2 ok

    Mira
oriago2 ok

 

logo verticale bianco
Via Ospedale, 38 - 30174 Mestre Venezia VE - Italy
P.I. 03097390276 - tel. +39 041 8877874  - fax +39 041 980026 - pec. vepharma@legalmail.it -  email. acquisti@vepharma.it

Privacy Policy | Cookie PolicyCredits |© Vepharma 2018